Anno 2018-2019

1. LA SCUOLA SUPERIORE DI GRAFOLOGIA

La Scuola Superiore di Grafologia, fondata nel 1984, è gestita dall’Istituto Superiore di Grafologia (Roma) in collaborazione con “SERAPHICUM” – Pontificia Facoltà Teologica “S. Bonaventura” (Roma), con il patrocinio dell’Istituto Grafologico “G. Moretti” di Urbino. La Scuola Superiore di Grafologia è scuola afferente all’Associazione Grafologi Professionisti (AGP).

 

2. FINALITA’ DELLA SCUOLA SUPERIORE DI GRAFOLOGIA

La Scuola Superiore di Grafologia di Roma ha lo scopo di preparare, culturalmente e tecnicamente, quanti intendono approfondire la conoscenza della Grafologia come scienza ed aspirano ad avviarsi alla professione di GRAFOLOGO (disciplinata dalla Legge n. 4/2013), con preparazione scientifica integrata con le diverse scuole metodologiche dei Capi-Scuola (Crepieux, Klages, Pulver, Saudek, Moretti) con particolare riferimento ed approfondimento della Grafologia “Morettiana” nelle molteplici implicazioni: neurofisiologiche, temperamentali, intellettive, attitudinali, somatiche, ecc.


3. LA GRAFOLOGIA E I SETTORI DI SUA APPLICAZIONE

La Grafologia ha consolidato la sua applicazione nei settori dell’età evolutiva, della pastorale, della famiglia, dell’orientamento professionale, della gestione delle risorse umane, nonché nel settore giudiziario e nel settore clinico.

Un altro settore di applicazione della Grafologia, da tempo sperimentato ed applicato dall’Istituto Superiore di Grafologia, è quello della “Grafoterapia”, quale tecnica diretta alla rieducazione della motricità grafica ed al raggiungimento dell’equilibrio nella utilizzazione dell’energia.

Dall’anno accademico 1977-78 la Grafologia è diventata materia di insegnamento universitario presso l’Università degli Studi di Urbino, dove, nel corso degli anni, in relazione ai successivi riconoscimenti ministeriali ed accademici, gli insegnamenti sono stati organizzati e disciplinati in: Scuola diretta a fini speciali, Diploma universitario, Laurea triennale, Master interfacoltà.

 

4. REQUISITI PER L’ISCRIZIONE

Possono chiedere l’iscrizione:

a) coloro che sono in possesso del titolo d’istruzione di Scuola Media Superiore, valido per l’iscrizione ad una facoltà universitaria;
b) coloro che sono in possesso di laurea.

L’accettazione delle domande e l’ammissione sono subordinate al giudizio insindacabile del Collegio dei Docenti.

Coloro che, prima di iscriversi, desiderano frequentare alcune lezioni preliminari, per valutare se la materia è di loro interesse e per capire come è organizzata la Scuola, sono ammessi a frequentare – senza impegno – le prime tre giornate di corso.

 

5. COSTI

La quota annuale di iscrizione è di Euro 1.100 per il primo e secondo annoPer il terzo anno la quota è di Euro 1.500. I relativi versamenti possono essere effettuati, tramite bollettini di c/c postale, forniti dalla Segreteria della Scuola, in due rate: la prima entro il 30 ottobre 2018, la seconda entro il 29 gennaio 2019.

Verrà applicato lo sconto di Euro 100 a tutti coloro che vorranno effettuare il versamento della quota di iscrizione in unica soluzione entro la data del 30 ottobre 2018.

Per UDITORI e FUORI CORSO la quota annua di iscrizione è rispettivamente di Euro 600 e Euro 800, da versare in unica soluzione entro il 30 ottobre 2018.

Condizioni particolari verranno adottare agli appartenenti alle Forze dell’Ordine e per i religiosi francescani.

La quota di iscrizione comprende tutti i costi di gestione che la Scuola sostiene, nonché: dispense, fascicoli contenenti scritture per esercitazioni, schemi, materiale didattico, ecc. Sono esclusi i libri di testo.

 

6. AGEVOLAZIONI

In sede è possibile usufruire di alloggio per il pernottamento a prezzi convenienti contattando la Foresteria dell’Istituto SERAPHICUM, via del Serafico n. 1, tel. 06.51.5031.

Per coloro che raggiungeranno la sede in macchina è disponibile un ampio parcheggio interno.

 

7. LEZIONI

Le lezioni si svolgono in Roma, via del Serafico n. 1, presso la Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura, secondo il seguente calendario: ogni martedì, dalle ore 15:30 alle ore 19:30 dal 09 ottobre 2018 fino al 28 maggio 2019 per complessive ore 124, per il primo ed il secondo anno. Per il terzo anno le lezioni proseguiranno fino al 25 giugno 2019, in quanto si aggiungono le ore di specializzazione (n. 40) comprensive dei seminari applicativi, per il settore peritale o pastorale.

 

8. TESTI

Sono adottati sia i testi già utilizzati presso l’Università degli Studi di Urbino, sia pubblicazioni e dispense dei docenti.

 

9. ESAMI

Le sessioni d’esame, per ogni anno di corso, sono le seguenti: autunnale, invernale, straordinaria. Per favorire al massimo gli allievi la Scuola articolerà ogni sessione in due appelli (o tre, se necessario).

 

10. ATTESTATI

Al termine del corso, superati gli esami previsti e discussa la tesi di fine corso, la Scuola rilascia uno specifico attestato di GRAFOLOGO ad indirizzo PROFESSIONALE e PERITALE-GIUDIZIARIO oppure ad indirizzo PASTORALE. L’attestato consentirà l’iscrizione all’Associazione Grafologi Professionisti (AGP), alla Camera di Commercio ed al Tribunale per esercitare la professione di perito grafologo in ambito giudiziario, ovviamente secondo le regole richiesta da ciascuna istituzione.